Non contento di essere già uno degli attori più amati del panorama hollywoodiano (tra le sue pellicole, diversi campioni al botteghino come Men in Black, Independence Day e Io sono Leggenda) nonché un affermatissimo musicista (4 gli album pubblicati, 20 i milioni di copie vendute in tutto il mondo), adesso Will Smith parrebbe puntare ancora più in alto, sognando un futuro in politica.

Spiega a Hollywood Reporter: «Sono un arrampicatore. Quindi, quando vedo una montagna, devo arrampicarmici. Non sono un campeggiatore. Non mi piace stare in un posto per troppo a lungo. Quindi penso, a questo punto, di elevare la mia abilità di essere utile al mondo. Penso sia quello che ha sempre sperato mia nonna, che io mi renda utile alle persone durante la mia vita».

Prosegue: «E sapete, quando guardo al panorama politico, penso che possa esserci un posto per me. Potrebbero aver bisogno di me. Questo è il primo anno in cui sono stato esasperato fino a un livello da non riuscire a dormire, sapete? Quindi, ad un certo punto, credo che nel vicino futuro io possa prestare la mia voce alla conversazione in una maniera differente».

Insomma, come vedreste l’ex Principe di Bel-Air nei panni di un politico? Di certo ha una presenza carismatica che ispira molta fiducia, ma basterà? In attesa di ulteriori nuove, ricordiamo che prossimamente l’attore sarà nelle nostre sale col dramma sportivo Concussion (17 marzo 2016), seguito poi dall’attesissimo cinecomic Suicide Squad (17 agosto 2016).

Fonte: THR via EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA