Winter Soldier Sebastian Stan

Sebastian Stan ha un problema con i fan. L’attore, ora protagonista dell’universo MCU grazie agli episodi settimanali di The Falcon and The Winter Soldier, ha rivelato un curioso e divertente retroscena sul suo rapporto con il pubblico, da quando interpreta il celebre Soldato d’Inverno.

Dal suo esordio in Captain America Il Primo Vendicatore del 2011, la strada di James Buchanan Barnes è stata lunga e tortuosa. Dopo la sua apparente morte nel primo film con protagonista Steve Rogers, Bucky è tornato nei letali panni del Soldato d’Inverno nel secondo capitolo dedicato a Captain America. La sua travagliata storia come macchina assassina è stata poi esplorata in Civil War, dove ancora una volta è stato controllato da altri (Zemo) per commettere atroci crimini come l’omicidio di Re T’Chaka. È stato lui la vera causa della “guerra civile” tra Iron Man e Captain America, col secondo che si è rifiutato di consegnare l’amico di una vita. Alla fine di quello stesso film, Bucky è stato affidato alle cure di Wakanda, dove sono riusciti a de-programmarlo.

La sua vita “normale” ora prosegue nelle avventure al fianco di Sam Wilson, col quale forma una coppia decisamente comica nei loro continui battibecchi. Nelle prossime puntate, si capirà meglio che tipo di destino avrà il Soldato d’Inverno, nel frattempo diventato White Wolf, all’interno dell’MCU. Quale che sia, ha decisamente lasciato il segno nei fan, a volte in modo decisamente bizzarro.

Lo stesso Sebastian Stan – che di recente ha confessato quale altro ruolo avrebbe voluto interpretare nell’MCU – ha raccontato che molto spesso i fan che lo avvicinano cercano di “attivare” il Winter Soldier che c’è in lui. Come? Ripetendo le esatte parole necessarie per farlo: Brama, Arrugginito, Diciassette, Alba, Fornace, Nove, Benigno, Ritorno, Uno, Vagone merci. L’attore a tal proposito ha detto:

«Succede abbastanza spesso. Succede anche in caffetteria. Molto spesso. Ed è sempre molto divertente, è una cosa onorevole, penso. Sei un tutt’uno con quella cosa per tutto il tempo. A volte però devi guardare le persone in faccia e dire: ‘No, non diventerò il Soldato d’Inverno quando dici quelle parole’. Puoi continuare a dirle e forse è giusto provarci, forse questo è un momento che entrambi abbiamo bisogno di vivere insieme, qui e ora. Ma non succederà niente di folle»

Fan delusi, quindi? Tra la possibilità di farsi una risata assieme a Sebastian Stan in fila per il caffè e vederlo invece trasformarsi per davvero in uno spietato assassino centenario, forse è meglio la prima scelta. 

Foto: Marvel Studios

Fonte: BBC Radio 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA