Continuano ad arrivare annunci sul mondo cinecomics-superhero. Dopo la line-up di Warner Bros. fino al 2020 e la risposta di Marvel fino al 2019, ogni giorno c’è un nuovo dettaglio. Abbiamo saputo che Wonder Woman, con protagonista Gal Gadot, uscirà nel 2017. Il nuovo rumor riguardo al film è che il prequel, il primo cinecomic dedicato a una supereroina, sarà ambientato nel 1920 e che sarà il calcio di inizio per una trilogia.

Bleeding Cool riporta che l’adattamento di Wonder Woman su grande schermo sarà ambientato per la prima parte su Paradise Island, focalizzandosi sulla guerra in corso tra le fazioni amazzoni per impadronirsi del potere.  Fino a quando l’arrivo di un uomo sull’isola cambierà tutto.

Quando Wonder Woman decide di unirsi a lui, scopriamo che è il 1920. E quindi, in seguito, si vedrà Diana Prince esplorare un mondo dove le donne hanno appena ottenuto il voto dalla sua prospettiva di amazzone completamente diversa da quella imperante.

La fonte aggiunge che il sequel, invece, si svolgerà negli anni ’30 e ’40, durante la Seconda guerra mondiale e che il punto di svolta sarà determinato dal movimento femminista.  Un terzo film, poi, porterebbe finalmente al presente con la Justice League.

Il personaggio verrà prima introdotto in Batman v Superman: Dawn of Justice e sembra che il ruolo sarà davvero importante nel film.  Ovviamente, dividendosi lo schermo con Batman, Superman, Lex Luthor, Aquaman, eccetera. Quindi il primo film su WW dovrebbe essere un prequel che ci permetterà di scavare a fondo nella storia del personaggio.

Un simile impegno chiarisce anche perché Gal Gadot abbia dovuto rinunciare a recitare nel remake di Ben-Hur. Un piano del genere ha funzionato per il primo Captain America, quindi Warner/DC sta dimostrando di credere nel progetto che punta per la prima volta su un personaggio femminile.

Fonte: Bleeding Cool

wonder-woman-comic-origin

Scopri i titoli e le date dei titoli Warner/DC fino al 2020 nella gallery qui sotto:

© RIPRODUZIONE RISERVATA