Qualche giorno fa, Bryan Singer ha svelato via Twitter la data di uscita di X-Men: Apocalypse, ossia l’episodio che vedremo dopo X-Men: Giorni di un futuro passato. Ancora non è chiaro se si tratterà esattamente di un sequel, con tutti i salti spazio-temporali in cui precipiterà la saga dei mutanti dal prossimo 22 maggio. Il cinguettio del regista ha innescato il solito tram tram di ipotesi e rumors, uno dei quali parlava di una clamorosa scena post credits di Giorni di un futuro passato direttamente collegata ad Apocalypse, [SPOILER] in cui, tramite flashback, un giovane Magneto (Michael Fassbender) si unisce con il supervillain [FINE SPOILER]. Ora, ad infittire (o svelare) parzialmente il mistero, ci pensa lo stesso Singer con un nuovo tweet: «Apocalypse non è un alieno». Che ci fosse un fondo di verità nelle voci dei giorni scorsi?

Fonte: Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA