visto

Conan the barbarian in 3d ecco cosa ne penso….

una cosa è sicura Conan è riuscito a vincere una battaglia incredibile, è l’unico tra i 5 titoli usciti questa settimana a non finire in streaming sul web almeno fino ad oggi

Che dire di Conan…intanto è un film per chi ama il genere epico, per chi ama effetti speciali stile Mummia (nella seconda parte quelle dove arriva la figlia del cattivo), per chi ama scenografie sfarzesche e suggestive (virtuali e non, la Bulgaria ormai è la capitale del virtuale, viene ringraziato lo stato anche nei titoli di coda),un film per chi ama l’ azione legate a muscoli,forza, coraggio, ancelle e dittatori, barbari e poteri magici….

La prima cosa entrati in sala è concentrarsi sulla storia, certo non è facile, con l’attore che cresciuto vediamo muscoloso con la faccia molto bambolona alto quasi due metri.

Fortunatamente le scene vengono sempre salvate dalle riprese spettacolari e all’inizio da Ron Perlman che da ex crociato al fianco di Cage qui interpreta il padre di Conan.

Superata la lunga liberazione di schiavi con schiave che ridono prima che arrivi la battuta del compagno Barbaro (con la faccia da pirata) di Conan, inizia il vero film e diventa anche interessante (tutto ha inizio dopo la scena della carrozza)

Il film decolla quando Conan incontra Tamara (Rachel Nichols) ricercata dal cattivo interpretato come sempre magistralmente da Stephen Lang il colonnello di Avatar qui quasi irriconoscibile.

Dalla scena della carrozza passando per le scalinate dove appare la figlia del cattivo (perfetta) il film decolla grazie anche a costumi ben realizzato e a scenografie (virtuali e non) realmente suggestive

Ogni tanto la storia appare come un videogioco dove superare i livelli, aggira il mostro, combatti il cattivo, salta, acchiappa, difendi, non cadere, rialzati…

Alcune scene di battaglia e di scontro tra uomini sono anche molto, molto forti, ma d’altronde il titolo (Conan) the Barbarian giustifica tutto

Superata l’immagine del bambolone, il film non è assolutamente brutto e migliora nella seconda parte. Ingiustificato il 3D.

Conan the barbarian (per chi ama il genere, belle e suggestive le scenografie più o meno virtuali, notevoli i costumi)

voto 6 +

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film