Dubbio precedente alla visione: sarà una delle solite commedie corali italiane degli ultimi anni, carine ma che si tende a dimenticare perchè tutte un pò troppo simili l’una all’altra? Dopo averlo visto, direi che almeno due elementi possono far ricordare questo film: la scena del ‘dipinto a quattro mani’, romantica e originale nello stesso tempo, e la grande sorpresa del trio ‘Fabi-Silvestri-Gazzè’ a fare da aiuto-cantastorie…Azzeccati gli interpreti, sia chi come Giallini va ormai a memoria su un certo tipo di personaggio, sia chi come Paola Minaccioni si sta rivelando negli ultimi mesi molto versatile su vari personaggi molto diversi. Bravissima Anna Foglietta alla sua prima vera prova da coprotagonista

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film