Se il primo capitolo non è stato molto convincente questo lo è ancora meno. Qui troviamo Katniss e Peeta sopravvissuti ai precedenti Hunger Games intraprendono il “Tour della vittoria” e attraverso di esso vedono che Panem è sull’orlo della rivoluzione e per arginarla il presidente di Capitol City Snow proclama dei nuovi Hunger Games con tutti i vincitori precedenti con lo scopo di far morire Karniss nell’arena e con essa anche la speranza che essa ha generato per tutti i distretti sottomessi. Nonostante in cabina di regia sia subentrato Francis Lawrence a Gary Ross il film non mostra più imperfezioni che novità. La prima parte introduttiva è troppo lunga concentrandosi su dettagli superflui e prevedibili che potevano essere evitati sino ad arrivare improvvisamente nell’arena fino a un epilogo troppo frettoloso con il finale aperto al prossimo file.Jennifer Lawrence si mette al servizio di una mediocre sceneggiatura che di conseguenza da un interpretazione mediocre(la peggiore della sua carriera) e dimostra che questo e solo un film “di passaggio” preparatorio al prossimo capitolo della saga. Il film ha fatto il tentativo di di salire di livello sopratutto grazie alla regia di Francis Lawrence ma purtroppo non basta è il film risulta mediocre e non soddisfa le aspettative

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film