“I guardiani del destino”, ovvero: quando l’amore sconvolge il futuro preparato da altri…
Film che mescola una buona dose di sentimento, con una forse troppo fantascientifica fantascienza.
Il tutto “allietato” con azione e spunti di riflesione: viviamo davvero in un mondo stabilito da altri?
Possiamo davvero cambiarlo? Allora la vita che viviamo a favore di chi è stata cambiata?
Una bellissima Emily Blunt che riesce ad interpretare a pieno il suo personaggio ed un Matt Damon che, con la sua personalità impulsiva e violenta, ricorda un pò il Marty McFly della trilogia di “Ritorno al futuro” contribuiscono a confezionare un prodotto niente male, per
l’ opera prima di Nolfi ed anche se la morale non sembra originalissima, secondo me, un posticino tra gli Oscar 2012 non glielo toglie nessuno…

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film