“Il primo amore non si scorda mai”… credo che questo detto sia particolarmente indicato anche per i prodotti cinematografici.

Il Peggior Natale della Mia Vita è infatti il seguito de La Peggior Settimana Della Mia Vita, eppure, nonostante la comicità presente nella pellicola, non riesce a superare e nemmeno ad eguagliare il suo predecessore.

In questo sequel si seguono le vicende di Paolo che, dopo aver scoperto della gravidanza della moglie, deve affrontare il suo primo Natale da uomo sposato.

Ovviamente si ri-dimostra un grandissimo combinaguai e spesso e volentieri fa ridere a crepapelle per via della sua goffaggine. Eppure, nonostante questo, il film in generale non regge il confronto. La storia è divertente, ma dà l’impressione di essere un pò tirata. Soprattutto Fabio De Luigi è quello che fa il lavoro più grande, mentre il resto del cast sembra essere lì solo per fare numero, anche i personaggi che nel primo film erano ben più incisivi.

Certo, la mimica e la comicità di De Luigi la fanno da padrone e riescono da sole a far divertire gli spettatori, ma questo non è sufficiente a rendere la pellicola nel suo complesso all’altezza della precedente

In conclusione consiglio il film comunque a chi vuole scoprire cosa ne è stato e cosa ne sarà di Paolo, soprattutto ai fan di De Luigi ed infine agli inguaribili amanti del Natale, dell’atmosfera e delle canzoni Natalizie (sono infatti presenti diversi momenti canori degni di nota).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film