Buon mix di fatti reali storici americani (la grande guerra di secessione, fra nordisti e sudisti, la liberazione degli schiavi, persino la vendita dell’argento nello Stato) e di una fantastica leggenda sui vampiri. Si parla dell’infanzia di Lincoln fino alla sua crescita, degli studi, della sua presidenza.
Regia veramente ben strutturata, che regala inquadrature e scene di combattimento degne di nota. Valida, ma non eccellente, la performance degli attori, Benjamin Walker, Mary Elizabeth Winstead, Dominic Cooper e il suo Henry, nonché il cattivo di turno interpretato da Rufus Sewell. Buoni anche gli effetti speciali.
Un film “estivo” godibile che riesce in modo divertente, ad unire la leggenda dei vampiri e quella di uno dei presidenti più amati dagli americani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film