“Non c’è nulla più potente di un desiderio….a parte una Elicottero Apache”.
Così afferma la voce narrante del film “TED”, diretto dal quel genio di Seth MacFarlane, creatore de “I Griffin” e “American Dad”, due delle serie animate che della scorrettezza politica, etica, mediatica e chi più ne ha più ne metta ne hanno fatto un’istituzione.
Ora con “TED” tutte queste scorrettezze che abbiamo imparato a conoscere e ad amare arrivano al cinema, e il risultato è un pellicola dissacrante nella quale è proprio un desiderio innocente a dare vita ad una commedia che di innocente ha ben poco.

TED è il nome dell’orsacchiotto di peluche regalato a John Bennett (Mark Whalberg) quando era un bambino, che ha preso magicamente vita diventando prima un “fenomeno” mondiale, e poi, tramontato il successo e ormai cresciuto, uno scansafatiche da divano, birra, marijuana e donne. Lui, un orsetto di peluche che dovrebbe veicolare l’idea di purezza, dolcezza e innocenza, è l’antitesi di sé stesso. Ma John è il suo miglior amico, o meglio “rimbobamico”, e condivide con lui passioni a volte anche sconclusionate ed un amore folle per Flash Gordon, regalando al pubblico tante risate.
L’unica a non vedere l’orsacchiotto di buon occhio è Lori (Mila Kunis), la ragazza di John, che vede il peluchoso protagonista come l’unica cosa che la separa dall’avere una vita “normale” con l’amore della sua vita.

Da notare la presenza del Divano, oggetto da solotto che è divenuto centro di mille espedienti comici prima con I Simpson e successivamente con I Griffin e altri prodotti del genere. Immancabile in TED per sbronzarcisi sopra e per dare vita a gag davvero esilaranti. Importante nella pellicola è il rapporto di assoluto amore che John ha verso il suo migliore amico e viceversa. Lori non viene messa in secondo piano, sia chiaro, ma il rapporto “migliori amici per sempre” da l’input principale per creare le scene più divertenti del film.

Seth Macfarlane ci regala il suo primo lungometraggio (e non animato), scorretto sotto ogni punto di vista, esilarante e intelligente. I Griffin e American Dad che raggiungo le vette cinematografiche, il desiderio di molti che diventa realtà. E torno a ripetere “non c’è nulla di più potente di un desiderio…a parte un Elicottero Apche”, e aggiungo io, anche TED.

Voto: 8,5

Luca Ceccotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film