Un bellissimo film!
E’ vero la prima parte era un po’ noiosa, priva di azione ma piena di romanticismo e tante lacrime, ma per noi fans di Twilight ogni dettaglio doveva essere ripreso.
Ho letto il libro 12 volte, conosco tutti i dialoghi, le scene i personaggi e pure avevo il fiato in sospeso in ogni scena, per la prima volta sentiamo i pensieri dei lupi, riusciamo a vedere altri punti di vista grazie a Bill Condon. Un film completamente diverso dai precedenti naturalmente, dove si nota la tecnologia moderna, dai pensieri dei lupi, al viaggio nella foresta insieme al Licantropo Jacob, al sangue di Bella dall’interno fino alla stessa trasformazione in Vampira.
Mi aspettavo di vedere il dialogo tra Rosalie e Jacob, lo scambio di battute, volevo vedere la scena iniziale in cui Bella si sentiva osservata in macchina, la scena in cui Rosalie accoglieva Bella al ritorno dal viaggio di nozze ma ciò che ho visto mi basta per giudicarlo un ottimo film.
Robert poteva recitare meglio provare ad avere diversi sguardi e non sempre lo stesso cosi come Jacob, non l’ho trovato più maturo rispetto ai precedenti film.
Breaking Dawn è fedele al libro al 90 percento, il che ci basta per vedere il vestito da sposa di Bella, vedere la stessa scrittrice tra gli invitati al matrimonio, sentire i lupi, vedere il parto di Bella e cosi anche la trasformazione è stato tutto cosi entusiasmante, è un misto tra lacrime, risate e un pizzico di suspance che non guasta mai, una ricetta davvero gustosa se si vuol vedere la prima parte della fine di una storia d’amore che non finirà mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film