Premetto l’ovvio i romanzi sono sempre i migliori … detto questo concordo che col secondo capitolo Newmoon si era caduti in un baratro, povero Chris Weistz non gli ne va bene una ultimamente, ma da maschietto che non disdegna affari il sentimento e i momenti romantici, devo dire che Slade aveva risollevato la serie …. Bill Condon però è riuscito non solo a mantere l’alto livello del predecessore ma per molti versi superarlo … L’azione non manca x i giovanotti … X le fanciulle tra i preparativi e la stessa cerimonia e la luna di miele il romanticismo è palpabile … Note di commedia come sempre le troviamo con le scene degli ex compagni di scuola di Bella e del mitico papà “poliziotto” Swan !!! L’aspetto, forse x molti secondario, che invece mi premeva vedere realizzato, era la complicità che nasce x divenire alleanza e affetto sincero tra Bella e Rosalie … e mi sembra che in poche scene Condon sia riuscito ad evidenziarlo … e poi qualche astuzia … in Eclipse non si sentivano le voci del branco quando in veste di lupo mentre BD si, e fortemente necessarie … x non parlare delle immagini che mostrano la trasformazione di Bella in vampiro, non così semplicemente x miracolo di una siringa piuttosto i morsi di Edward ma cOme il veleno si diffonde e la trasforma facendole ripensare come è luogo comune a tutta la sua vita fino alla sua nascita … Gli attori ? Il branco, anche se contrapposto ai nostri eroi molto bravi … La famiglia Cullen, in particolare Rosalie ed Alice mi sono piaciute molto e x il trio … Be’ Jacob è quello che appare sempre il più convinto di quello che dice, Edward appare meno statico, come espressività, del solito e Bella, o per meglio dire Kristen, be’ l’hanno ben conciata x mostrare come la gravidanza le fosse letale … Ed in queste scene che mi piaciuta molto … Insomma il film mi è piaciuto e molto … mi auguro che nella 2^ parte sia sia mantenuto e anche superato questo livello … non dimentichiamoci che la partita di scacchi vedrà una nuova regina, il pezzo più importante ;)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film