Eccoci finalmente, dopo più di un anno di attesa che ha messo a dura prova i nostri nervi, al quarto e penultimo appuntamento con la nostra saga preferita: The Twilight Saga – Breaking Dawn parte 1.
L’elettricità nell’aria era palpabile già alla prenotazione dei biglietti e le nostre speranze non sono state affatto deluse. Bill Condon e Melissa Rosenberg hanno fatto un ottimo lavoro seguendo la trama ancora più fedelmente dei precedenti capitoli, anche nelle battute dei personaggi. Le scene principali, quelle tanto attese, sono risultate emozionanti, avvincenti, commoventi ed a tratti piene di pathos. Insomma, tra romanticismo, gelosie, rivalità e lotte varie, il risultato è un film senza un attimo di respiro e alla fine, sodisfatti ed emozionati (e con un sorriso entusiasta che va da un orecchio all’altro) viene da chiedersi “Già finito?!?”… perchè questo è l’effetto che fa quando un film è fatto come si deve, anche per chi non è fan della Saga, e lo posso dire avendolo provato.
Un plauso particolare va anche al lavoro grafico: ottime le soluzioni trovate per descrivere il modo di pensare del branco di lupi e la trasformazione di Bella, con il veleno che alla fine racchiude il cuore come i petali di un fiore.
Se proprio devo trovare qualche difetto, direi il trucco degli attori, per il resto… complimenti ragazzi, ottimo lavoro! Credo che i fan farebbero volentieri un monumento a Bill Condon.
Ed ora, un altro anno di attesa, un altro conto alla rovescia…

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film