Finalmente, dopo anni di attesa, il grande momento è arrivato.
Per Bella ed Edward è arrivato il momento di fare il grande passo. Insieme a loro siamo maturati anche noi, film per film, scena per scena, emozione per emozione.
In questo splendido film, Bella è finalmente decisa a dire il suo “sì” a Edward, e sin da subito si nota il grande imbarazzo della ragazza, a partire dalla incerta camminata che la trascina fino all’altare.
Jacob, purtroppo, non è presente all’inizio del film, in quanto il suo amore per Bella gli impedisce di vederla sposata con Edward.
Purtroppo il matrimonio è stato riassunto in pochi fotogrammi e questo mi ha recato dispiacere, in quanto tutti i fan della Meyer aspettano questo momento da tempo. Deludente il vestito di Bella, ma la scenografia e le inquadrature degli invitati sono molto realistiche.
Le scene di sesso erano non solo girate bene, ma anche d’impatto. Edward che ha paura di nuocere a Bella e che rompe lo schienale del letto…sono tutte scene che io stessa ho immaginato leggendo attentamente e più volte il romanzo.
Quando Bella scopre di essere incinta il primo pensiero che mi ha invasa è stato quello di essere lì con lei e di consolarla. L’effetto della crescita smisurata della bambina, dell’indebolimento di Bella e del buon sapore che ha per lei il sangue, sono stati molto efficaci e cruenti, così come la scena del parto. Il parto ha stupito molti fans e ha lasciato in sospeso qualche conto…
D’impatto anche le scene dei flashback di Bella, del veleno che invade il suo corpo, e del suo candido corpo che ritorna vivo e i suoi occhi che si spalancano, rivelando un vivido colore rosso.
Altra scena stupenda e d’impatto è l’imprinting. Jacob sembrava un predatore, pronto ad attaccare, ma poi rimasto folgorato dalla preda. Renesmee ragazza è stata una grande anticipazione del secondo film e mi è sembrata una scelta azzeccata.
Infine la scena anteprima con i Volturi è stata molto d’effetto, perché Aro uccide una ragazza che ha sbagliato l’ortografia e perché dice che si prepara ad uno scontro con i Cullen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film