In due parole : spettacolarità e ironia .
Kenneth Branagh ha ancora fatto centro come regista , ben al di là di Shakespeare ; ne esce fuori un mix ben congeniato di azione , pathos e umorismo che fanno passare una piacevole serata con la testa in aria e i piedi per terra.
L’australiano Chris Hemsworth fa la sua prima apparizione in un film a grande pubblico e ci regala un Thor impulsivo , egoista , poi eroico nel suo sacrificio finale . Gli dèi non sono affatto immuni dalle passioni umane e per chi l’ha già vista nell’Iliade e nell’Odissea , questo sarà un ulteriore esempio. Ma l’eroismo , come ben sappiamo , è del tutto umano .

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film