Thor :The Dark World
A distanza di due anni dal primo,mediocre capitolo,e dopo la lotta per salvare il mondo dalla minaccia del fratello Loki nello spettacolare “The Avengers”,ritorna il dio del tuono di Asgard per eccellenza: The Mighty Thor. E lo fa in ottimo stile.Il film,pur presentando notevoli difetti,rappresenta sicuramente un traguardo riuscito,soprattutto in elementi come trama e sceneggiatura. La chiave Dark intrapresa dal regista non stona affatto e i tanti momenti di ilarità si aggregano alla perfezione,come in ogni film Marvel d’altronde dove l’elemento comedy e’ all’ordine del giorno.
Dopo il fantastico IronMan 3,che ha inaugurato,in perfetto stile la cosiddetta “Fase 2” la casa delle idee,sforna un altro successo planetario,e lo fa caratterizzando ancor più il rapporto di conflitto tra i due fratellastri Asgardiani,Thor (Crish Hemsworth) e Loki (interpretato da un magnifico Tom Hiddleston).Infatti e’ proprio il perfido Loki a spiccare maggiormente nella pellicola,e a diventare uno dei personaggi chiave della storia,quasi rubando totalmente la scena al fratello protagonista.
Quello che colpisce maggiormente i fan del fumetto e il “medio”pubblico e la grande quantità di ottima azione presente nella pellicola,accompagnata da un’altrettanto affascinante colonna sonora,e da una più che buona parte finale dove il pubblico rimarrà stupito e affascinato per i molteplici colpi di scena e dalla spettacolare computer grafica.
Quello che invece stona purtroppo e’ l’eccessivo effetto “soap opera” che rende la pellicola a tratti banale,per non contare di alcune scene parecchio prevedibili e spesso troppo scontate,ma,fortunatamente tutto ciò non rende il film per nulla noioso.
Insomma,se cercate un blockbuster movie da passare un paio d’ore di buon cinema, sicuramente Thor:The Dark World fa il caso vostro. Vivamente consigliato ovviamente a chi,come il sottoscritto, vive di pane ,fumetti e cine-comics (naturalmente).

Voto: 3/5

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film