A me non è piaciuto molto. Alcune scene erano troppo infantili. Troppi falsi colpi di scena inventati dal regista (o dallo sceneggiatore) cioè non si possono fare delle scene facendo credere allo spettatore che quello che si sta vedendo è reale, ma che invece dopo un po’ ti fanno capire che è solo tutta un’illusione; esattamente come quando si vedono in certi film tante scene drammatiche, e poi a sorpresa, per il pubblico, il protagonista si sveglia dal sonno e noi capiamo che tutto quello che abbiamo visto era solo un sogno! Il regista, una volta sola, questo “scherzo” lo può anche fare, ma poi basta!
Le cose, invece, che mi sono piaciute di più sono state la scenografia nitida delle immagini costruite con il computer (la grafica) e per fortuna anche gli effetti speciali, che, per questo genere di film sono importanti. E’ un film quasi ad episodi, quindi deludente per i bambini che amano vedere la vera fine di un racconto. Vogliono vedere il loro eroe vincere felice e contento, e non uscire dalla sala senza capire cosa è avvenuto veramente al termine. Si rimane delusi.
Forse era meglio se lo vedevo in 3D, cioè a questo punto voglio dire che è inutile in certi film fumetto dare troppa importanza alla storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film