Dopo la “denuncia” del CEO di DreamWorks Animation, Jeffrey Katzenberg, circa il cattivo uso del 3D (come i film convertiti in fase di post-produzione per cavalcare l’onda) da parte delle case di produzione, che avrebbero fatto disamorare presto il pubblico, lanciamo il secondo sondaggio sulla qualità della terza dimensione al cinema nell’ultimo periodo, interrogandovi sulla resa 3D del fenomeno Harry Potter e i doni della morte – Parte 2.

Transformers 3, il primo film messo sotto i riflettori dopo le dichiarazioni di Katzenberg, ha superato positivamente la prova del pubblico: il 58% dei lettori si è detto entusiasta della visione stereoscopica realizzata con l’innovativo sistema Real3D di Michael Bay, che d’altra parte aveva annunciato prima dell’uscita del film che si trattava del «miglior live-action in 3D» mai visto…

Chissà se il maghetto riuscirà a fare altrettanto. Il film, infatti, è stato convertito in 3D in fase di post-produzione. Ricordiamo, inoltre, che anche la Parte 1 sarebbe dovuta approdare in sala in 3D, ma all’epoca il risultato non aveva affatto soddisfatto il regista David Yates e la produzione e l’esperimento venne rimandato per il gran finale…

A voi la parola!

[poll id=”484″]

© RIPRODUZIONE RISERVATA