Il quinto episodio di WandaVision, disponibile da venerdì scorso su Disney+, potrebbe aver ripescato una scena post-crediti di Avengers: Endgame che non era entrata nel film, e che rende più chiaro il progetto complessivo degli eventi dell’MCU.

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER SULL’EPISODIO 5 DI WANDAVISION!

Si tratta della sequenza nella quale, attraverso le telecamere di sicurezza dello SWORD, vediamo Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) introdursi nei loro uffici portando via il corpo di Visione (Paul Bettany), morto proprio alla fine di Avengers: Infinity War. Il tutto sarebbe successo nove giorni prima degli eventi dell’episodio 5. Quella scena potrebbe essere proprio la scena post-credits che era stata pianificata per Avengers: Endgame ma che poi, come ha fatto intendere anche Paul Bettany in una intervista, non è stata inserita nel film ufficiale.

Parlando della scena post-credits di Avengers: Endgame Bettany aveva dichiarato in un’intervista a IMDB: «A un certo punto ci sarebbe stata una scena in cui [Scarlet Witch] apriva una sorta di cassetto e in un sacco per cadaveri trovava Visione. Ma Kevin [Feige] mi ha parlato e ha detto, “Devo tirare fuori quella scena”». La sequenza, insomma, potrebbe non essere esattamente a stessa, ma le analogie sono comunque molte.

WandaVision dunque potrebbe aver confermato che c’era già da prima un piano per mostrare il corpo di Visione in un sacco per cadaveri, idea però bloccata appunto da Kevin Feige, mente e architetto dell’MCU, che avrebbe deciso di non far vedere la scena al pubblico. Il cadavere di Visione sarebbe dunque rimasto in possesso di SWORD fino a quando Scarlet Witch non è andata a riprenderlo: che la sequenza di Avengers: Endgame e WandaVision sia o meno la stessa, si tratta comunque di un tassello fondamentale per capire come si colloca WandaVision nella timeline dell’MCU.

Fonte: Screenrant

Foto: MovieStills

© RIPRODUZIONE RISERVATA