Paul Bettany passerà dalle atmosfere supereroiche di WandaVision agli scandali molto terreni dell’establishment britannico: l’attore ha firmato per dirigere la tanto attesa seconda stagione di A Very English Scandal, la miniserie antologica prodotta da BBC e Amazon. E lo farà insieme a una collega diventata altrettanto famosa in panni molto diversi: Claire Foy, la star di The Crown.

La seconda stagione avrà un soggetto scozzese, e cambia quindi il suo titolo diventando A Very British Scandal. La trama è incentrata su un vero scandalo sessuale del 1963 che ha coinvolto Margaret Campbell, la duchessa di Argyll, nota socialite. Il suo secondo marito, con il quale Campbell era in fase di divorzio, si era impossessato di immagini della duchessa impegnata in un atto sessuale con uno sconosciuto. La stampa britannica le aveva affibbiato l’appellativo di “The Dirty Duchess”

Claire Foy interpreterà Margaret Campbell, Paul Bettany suo marito. A scrivere questa seconda stagione sarà Sarah Phelps, già autrice di diversi adattamenti da Agatha Christie tra cui The ABC Murders. Sono previsti tre episodi.

Ecco la trama ufficiale: “A Very British Scandal capovolge questo scandalo al fine di esplorare il clima sociale e politico della Gran Bretagna del dopoguerra, esaminando gli atteggiamenti nei confronti delle donne e chiedendosi se la misoginia istituzionale fosse diffusa all’epoca. Mentre i suoi contemporanei, la stampa e il giudice cercavano di denigrarla, Margaret mantenne la testa alta con coraggio e resilienza, rifiutandosi di scivolare nel silenzio mentre veniva tradita dai suoi amici e pubblicamente messa alla gogna da una società caduta in disgrazia”.

Claire Foy, insomma, passerà dai regali panni della Regina Elisabetta delle prime due stagioni di The Crown a una donna che ha scosso l’opinione pubblica del suo tempo. Paul Bettany, invece, lascerà l’immagine di Vision, marito amorevole (seppur “pilotato”) di Wanda, per prendere il ruolo del Duca che tentò di screditare la moglie mettendola alla berlina di amici, conoscenti, dell’intera società britannica. A Very English Scandal punta proprio a riabilitarne l’immagine mostrando quanto l’atteggiamento nei confronti di Margaret fosse stato duro proprio perché era una donna.

«Scrivere la storia della vita di Margaret e degli eventi che hanno portato al suo divorzio dal Duca era fra i miei progetti dal 1993, quando ho sentito per la prima volta il suo nome e ho iniziato a conoscerla», ha dichiarato Sarah Phelps. «Sentivo forte che fosse stata punita per essere una donna, per essere visibile, per essersi rifiutata di arrendersi, di essere una brava ragazza e andarsene in silenzio. Questo dramma è il mio tributo a lei».

Fonte: Deadline

Foto: @MovieStills

© RIPRODUZIONE RISERVATA