ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUGLI EPISODI PRECEDENTI DI WANDAVISION!

Ci siamo: WandaVision, la serie Disney+ che ha aperto la Fase 4 del MCU, ha finalmente rivelato al pubblico il suo ultimo episodio, rispondendo ai tanti quesiti lasciati aperti nelle otto puntate precedenti. E fra le sorprese più grosse c’è anche la rivelazione della vera identità del personaggio interpretato da Evan Peters.

L’attore era comparso a metà della serie, nell’episodio 5, presentandosi alla porta di Wanda (Elizabeth Olsen) e affermando di essere il suo defunto fratello Pietro Maximoff, ovvero il supereroe Quicksilver, ucciso in Avengers: Age of Ultron. Ma qualcosa chiaramente non quadrava, perché in quel film del MCU Pietro è stato interpretato da Aaron Taylor-Johnson, mentre Peters ha interpretato lo stesso ruolo nel franchise di film di X-Men.

Molte teorie dei fan hanno subito ipotizzato che i Marvel Studios stessero pianificando di unire i due universi, che forse il personaggio di Peters fosse un cattivo sotto mentite spoglie o che comunque significasse l’inizio del Multiverso. Il finale di WandaVision, invece, ha offerto una soluzione molto più semplice.

Quello che è già stato definito come Fake Pietro è dunque in realtà solo un altro abitante di Westview, un attore in difficoltà di nome Ralph Bohner. Lo scopriamo nell’ultimo episodio in una scena in cui Fake Pietro è con l’agente SWORD Monica Rambeau (Teynoah Parris), prigioniera in casa di Agatha Harkness (Kathryn Hahn). Proprio Agata, tenendolo sotto l’influsso di un incantesimo, l’ha costretto a interpretare il ruolo di Pietro per ingannare Wanda, facendole credere che suo fratello fosse tornato.

La presenza di Peters, insomma, non apre le porte del Multiverso: moltissimi fan sono rimasti delusi dalla rivelazione, inondando i social media di tweet contrariati. La vicenda sembra così porre fine alla storia di Ralph e di Evan Peters nell’MCU, che su Twitter ha lasciato un messaggio ai fan: «Voglio solo dirvi, sono un grandissimo fan dell’Universo Marvel. È stato fantastico unirmi a quei ragazzi, davvero fantastico».

Foto: MovieStills

© RIPRODUZIONE RISERVATA