Amanda Seyfried è una delle giovani attrici più promettenti e quotate della nuova generazione hoolywoodiana. Nata e cresciuta nella provincia americana della parte nord-orientale degli Stati Uniti (a circa 150 km. da New York) la carriera cinematografica della Seyfried viene lanciata definitivamente con Mamma Mia!, il musical con Meryl Streep diretto da Phyllida Lloyd (già regista del biopic The Iron Lady). Dopo una gavetta fatta di partecipazioni in soap opera come As the World Turns e in serie tv come Veronica Mars e Wildfire, la giovane star in ascesa (recentemente scelta per interpretare la porno diva Linda Lovelace in un biopic) inizia ad ingranare nel cinema dal 2004 con i film Mean Girls (accanto alla problematica quasi coetanea Lindsay Lohan) e l’intenso Nine Lives del colombiano Rodrigo García. Nel 2009 Amanda Seyfried, in grado di passare facilmente da ruoli torbidi e complessi a quelli connotati da una leggerezza più romantica, è la sensuale protagonista della commedia horror con Megan Fox Jennifer’s Body e del thriller d’autore Chloe, dove interpreta una prostituta. Passando poi per Letters to Juliet, film iper-sentimentale ambientato in una Verona da cartolina, e Cappuccetto Rosso Sangue, rilettura dark-fantasy della favola portata sul grande schermo dalla texana Catherine Hardwicke (già regista del teen-drama Thirteen e del primo Twilight).

Amanda Seyfried è attualmente sugli schermi Usa con In Time, pellicola visionaria del regista neozelandese Andrew Niccol, dove recita la parte di Silvia, una ricca ereditiera che incanta Justin Timberlake. L’attrice americana, ricercatissima per la duttilità interpretativa e per l’aspetto diafano che conferisce ai personaggi che incarna un insieme indecifrabile di innocenza e di sottile passionalità, ha già in cantiere -per il prossimo 2012- ben quattro titoli.

Guarda la photogallery con tutti i titoli della filmografia di Amanda Seyfried:

© RIPRODUZIONE RISERVATA