Altre “Very Bad Things”. Bad come la Bad Teacher Cameron Diaz che rinnova la sua predilezione per la commedia maliziosa e ad alto tasso di glamour già cavalcata con La cosa più dolce e Notte brava a Las Vegas. Qui ritrova l’ex fidanzato Justin Timberlake, impegnato nei panni dell’insegnante tutto d’un pezzo e un tantino nerd. Sarà lui il pomo della discordia che porta scompiglio nella scuola in cui insegna la biondissima Cameron, attratta dal ragazzo quanto la collega Amy (Lucy Punch). Per conquistarlo dovrà darsi una regolata, moderando le sue singolari abitudini: linguaggio sboccato, pennichelle sulla cattedra e una colletta auto-imposta per risparmiare abbastanza da rifarsi il seno. Il tutto tra una sbronza e un po’ di marijuana. Accanto ai due divi, l’ingombrante e talentuoso Jason Segel di Forgetting Sarah Marshall. Alla regia, invece, c’è Jake Kasdan, figlio del Lawrence de Il grande freddo.

Regia: Jake Kasdan
Interpreti: Cameron Diaz, Justin Timberlake, Jason Segel, Lucy Punch
Trama: Elizabeth Halsey è un’insegnante dai metodi decisamente poco ortodossi. Le cose peggiorano quando inizia a corteggiare un supplente appena arrivato nella scuola. La
guerra con la collega Amy è aperta.
Genere: commedia
Durata: 92’

Da vedere perché: per godersi la commedia più scorretta dell’anno con una Cameron Diaz nei panni che le sono più consoni.

Nelle sale dal 31 agosto 2011

Guarda il trailer

Leggi la recensione

La scheda è pubblicata su Best Movie di settembre a pag. 112

© RIPRODUZIONE RISERVATA