batman catwoman sesso orale zack snyder

Nuovo capitolo del Batmangate di questo bollente inizio d’estate. In pochi si sarebbero potuti immaginare una pagina di gossip così a luci rosse relativa al proprio beniamino dei fumetti, eppure in pochi giorni il caso ha aggiunto dimensioni enormi e ora sembrano arrivare le prime conseguenze.

Un passo indietro: pochi giorni fa è circolata la notizia che la DC avrebbe richiesto la rimozione di una scena di sesso orale tra Batman e Catwoman nella serie d’animazione per adulti Harley Quinn. «Gli eroi non lo fanno!» avrebbero tuonato dall’azienda, secondo quanto riferito dal creatore dello show Justin Halpern.

Sulla vicenda hanno iniziato poi ad accumularsi pareri e voci illustri: Val Kilmer ha pubblicato una gif di una scena di Batman Forever in cui Nicole Kidman fa alcune allusioni sessuali, ma ben oltre si è spinto Zack Synder. Il regista di Man of Steel, Batman v Superman e della controversa Justice League, sul suo profilo Twitter ha postato una fan art di esplicito sesso orale tra Batman e Catwoman, commentando con un semplice «Canon».

Ebbene, quell’immagine è stata sottoposta a provvedimenti da parte di Twitter. Sul profilo di Zack Snyder (potete controllare QUI) infatti la tavola risulta rimossa e al suo posto appare la scritta: «L’immagine è stata rimossa a causa di una segnalazione del titolare del copyright».

Cosa significa questo? La segnalazione a Twitter potrebbe essere partita dall’autore della fan art, oppure da DC e Warner Media stessi. Le due compagnie sono effettivamente titolari dei diritti di immagine e sfruttamento dei personaggi rappresentati e non è così strano pensare che i responsabili della comunicazione siano voluti intervenire.

QUI LA FOTO CHE AVEVA POSTATO ZACK SNYDER

Inoltre, non stupirebbe nessuno questo ennesimo screzio tra il regista e Warner: i rapporti sono già tesi dopo il benservito dato a Snyder a ridosso dell’uscita della sua versione di Justice League, definita «un vicolo cieco» dalla major. I dissapori tra le parti non sembrano terminati, ma in pochi potevano immaginarsi un terreno di scontro così a luci rosse.

Foto: MovieStills / Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA