Benvenuti (o meglio, bentornati) nel ciclone supereroi. Quello che vedremo nei prossimi anni al cinema potrebbe spostare gli equilibri del filone cinecomic, aprendo nuovi orizzonti. Warner Bros. ha un programma da far venire l’acquolina in bocca, con 10 film tratti dall’universo DC; Marvel, a quanto sembra, con Avengers: Age of Ultron getterà le basi per una nuova squadra di supereroi guidata da Steve Rogers, che nel terzo capitolo di Capitan America si dovrebbe scontrare con Iron Man nella Civil War. Un preludio alla “rivoluzione” di Avengers 3 e al nuovo pacchetto di personaggi su cui punteranno gli Studios di Kevin Feige (oltre ai Guardiani, Ant-Man, Doctor Strange, Black Panther, senza dimenticare le voci di un possibile inseirmento di Spider-Man…).

Se tutto questo non bastasse, la tv – sponda CW – non sta a guardare. Dopo Smallville, il network ha trovato un’altra punta di diamante con Arrow, da cui poi ha fatto nascere Flash. E già pensa a una nuova serie supereroistica. Su chi ancora non si sa, ma uno dei possibili candidati è Atom, alias Ray Palmer, che in Arrow ha il volto di Brandon Routh, uno che per Bryan Singer è già stato Superman. Il costume, però, pare che non lo indosserà nello show su Freccia Verde, ma nella serie su Barry Allen. «Con gli autori abbiamo parlato di raccontare le origini del mio personaggio in un episodio incentrato completamente su un flashback dedicato a Ray, che spieghi quando e perché la sua vita è cambiata per sempre» ha svelato Routh a MTV. Di mezzo dovrebbe centrare l’esplosione dell’Acceleratore di Particelle della Star Labs vista in The Flash: «È più probabile che la mia trasformazione venga mostrata in The Flash, ma al momento non so nulla di preciso su un crossover in merito. In Arrow nessuno ha dei veri e propri superpoteri, c’è una buona dose di realismo, e quindi sarebbe una sfida introdurre una figura come Atom. Non significa, però, che Ray Palmer non venga coinvolto in situazioni da supereroi, in cui, invece di rimpicciolirsi grazie ai suoi poteri, agisce in altro modo. So che stanno valutando la realizzaizone del costume, ma non posso dire molto. Però non avrei alcun problema a indossarlo».

Fonte: MTV

© RIPRODUZIONE RISERVATA