Nella stessa intervista in cui ha confermato i motivi della scelta di Ben Affleck come Uomo Pipistrello, il produttore Charles Roven ha parlato anche di Wonder Woman. L’amazzone, interpretata da Gal Gadot, sarà infatti tra i protagonisti di Batman v Superman: Dawn of Justice, dove vedremo anche Flash Aquaman.
In particolare, Roven ha fatto il punto della situazione sulle origini dell’eroina, o almeno ciò che dovrebbe essere mostrato nel film di Zack Snyder. Stando a quanto detto dal produttore, Wonder Woman sarà un semidio con Zeus come padre.

È un peccato, perché le origini dell’eroina in realtà sono ben più affascinanti di così.Le amazzoni, infatti, furono create dagli dei usando le anime di tutte le donne uccise dagli uomini. Quando questo processo giunse al termine, rimaneva una sola anima, quella della figlia mai nata della prima donna assassinata. Quella donna era Hippolyta, regina delle Amazzoni desiderosa di maternità, che prima di morire modellò una figura di argilla e le diede in dono l’anima della bambina mai nata. La statua prende così vita con il nome di Diana, una donna dagli incredibili poteri.

Probabilmente sarebbe stato impossibile spiegare tutto questo in un film che vede almeno sei supereroi protagonisti, ma le vere origini del mito hanno intrinseca la lotta di genere, che rende il personaggio di Wonder Woman più a fuoco e comprensibile.

Fonte: collider 

© RIPRODUZIONE RISERVATA