L’attacco hacker ai danni della Sony è ormai sulla bocca di tutti: all’inizio James Franco e Seth Rogen, tra le vittime più colpite a causa di The Interview, erano disposti a scherzarci sopra, ma ora l’atmosfera è decisamente cambiata. Davvero. persino Obama si è scomodato a parlarne.

La commedia è stata bandita dai cinema, e ad Hollywood è infuriata una protesta incessante: gli americani che si arrendono alla Corea del Nord? Inammissibile!
Ebbene, c’è chi è ancora in vena di battute.
Si tratta di Mike Myers, aka Dottor male (la “temibile” nemesi di Austin Powers), presente all’ultima puntata del Saturday Night Live con uno sketch. Il personaggio fa subito centro su una questione: la Corea del Nord, famosissima per il suo governo militare e armata fino ai denti, davvero ha deciso di sferrare un attacco… contro una commedia?

Ma anche la Sony ha le sue colpe: prendersela con uno come Kim Jong-un non è stata una buona idea. Kim non è uno con cui è possibile scherzare, anche se il Dottor Male ammette «lo conosco bene, siamo stati in vacanza assieme. Diciamocelo: Kim non è esattamente un uomo aggiornato. Guarda ancora i film su “laserdisc”!». Un governo così arretrato è capace di mettere in ginocchio gli States? Difficile dirlo.
Qui di seguito lo sketch.

http://youtu.be/4YjevxJF1Qc

© RIPRODUZIONE RISERVATA