Daniel Radcliffe (nella foto in una scena del film australiano I ragazzi di dicembre) è al centro della “cronaca cinematografica” di questi giorni. Con l’inaugurazione di The Wizarding World of Harry Potter (il nuovo parco di divertimenti dedicato al maghetto protagonista della celebre saga letteraria di J.K. Rowling e della serie cinematografica omonima) e le indiscrezioni rilasciate su I doni della morte, l’ormai quasi ex maghetto di Hogwarts ha calamitato su di sé i riflettori… E continua a catturare l’attenzione. Radcliffe infatti sarà il protagonista del remake di All’ovest niente di nuovo, film di guerra del 1930, diretto da Lewis Milestone e basato sul romanzo del 1929 di Erich Maria Remarque, Niente di nuovo sul fronte occidentale.

L’attore inglese interpreterà Paul Baumer, un giovane tedesco che con grande determinazione si arruola nell’esercito, insieme ai suoi compagni di classe, per prendere parte alla prima guerra mondiale. L’entusiasmo, però, si spegnerà tragicamente in trincea… L’annuncio è stato dato da Variety, che ha riportato anche i primi commenti di uno dei due sceneggiatori e produttori (della Sliding Down Rainbows Entertainment) della pellicola, Ian Stokell: «Daniel donerà vulnerabilità e contemporaneamente innocenza al personaggio di Paul. Quando abbiamo scoperto quanto gli è piaciuto lo script eravamo davvero entusiasti perché sappiamo che è un attore in grado di bilanciare la credibilità e l’intensità necessarie per questo ruolo impegnativo».

Il film originale passò alla storia per il suo messaggio fortemente antimilitarista, vinse due Oscar (Miglior film e Miglior regia) e nel 1990 è stata scelta per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti. Le riprese della nuova pellicola dovrebbero iniziare nella primavera del 2012. Per tutto il 2011, infatti, Radcliffe sarà impegnato a Broadway, nello spettacolo teatrale Come far carriera senza lavorare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA