doctor strange thanos

C’era una possibilità, una sola possibilità su 14,000,605 di poter sconfiggere Thanos, secondo Doctor Strange. Questo è quello che ci è stato detto in Avengers: Infinity War e senza dubbio è ciò che ha tenuto i fan col fiato sospeso per tutto il tempo che è passato fino a Endgame, quando si è capito finalmente quale fosse questa unica possibilità. Ma è davvero così?

Nel tempo sono emerse numerose ipotesi diverse su come si sarebbe potuto sconfiggere il Titano Pazzo senza ricorrere al sacrificio di Iron Man, ma fino ad ora erano tutte teorie che lasciano il tempo che trovano. Adesso invece una possibile risposta alla domanda viene data dalla Marvel stessa, nel fumetto appena uscito Avengers: Mech Strike #4.

Attenzione: contiene spoiler sul fumetto in questione!

In quest’albo, uscito il 30 giugno e scritto da Jed Mackay coi disegni di Carlos Magno e la copertina di Kei Zama, viene infatti rivelato un modo alternativo con cui Doctor Strange avrebbe potuto facilmente fermare Thanos. Tutto gira attorno alla Gemma del Tempo e ai suoi straordinari poteri.

La storia di Avengers: Mech Strike #4 è incentrata sull’improbabile alleanza tra i Vendicatori e Thanos, uniti contro un nemico comune ben più terrificante: Kang il Conquistatore – che secondo alcuni potrebbe fare la sua comparsa a breve nell’MCU. Il Titano Pazzo però non riesce ad avere la meglio e, anzi, viene brutalmente sconfitto proprio con un potere che Strange avrebbe potuto usare in Infinity War.

Kang riesce ad afferrare Thanos per il collo e, di fatto, fa scorrere attraverso di lui tutta la sua vita a gran velocità, fin quando non si ritrova con il solo teschio del Titano Pazzo tra le mani. Una morte orribile e un netto dominio di Kang sul villain delle prime 3 Fasi dell’MCU. La Marvel quindi ha confermato che lo Stregone Supremo avrebbe potuto usare un potere simile, grazie alla Gemma del Tempo.  

QUI POTETE VEDERE KANG CHE SCONFIGGE THANOS

Lo abbiamo già visto, dopotutto: nel film del 2016 diretto da Scott Derrickson, uno dei primi poteri che il Doctor Strange di Benedict Cumberbatch sperimenta quando entra in possesso dell’Occhio di Agamotto è proprio mandare avanti e indietro nel tempo una mela

Lo Stregone tecnicamente avrebbe potuto fare la stessa cosa e questo depone in favore di quelli che si stupiscono che ci fosse solo una possibilità su 14,000,605 di sconfiggere Thanos (QUI la spiegazione matematica dietro a quel numero). Quella raccontata nel fumetto forse era la numero 14,000,606. Più semplicemente, sarebbe stata una soluzione troppo di comodo che avrebbe privato i fan di un film campione d’incassi come Endgame.

Non si può negare, però, che la soluzione regge e avrebbe reso Doctor Strange molto l’Avengers più spietato di tutto l’MCU

Nel cast del cinecomic Marvel abbiamo visto Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Evans(Steve Rogers / Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Vedova Nera), Jeremy Renner (Clint Barton / Ronin / Occhio di Falco), Don Cheadle (James “Rhodey” Rhodes / War Machine), Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Brie Larson(Carol Danvers / Capitan Marvel), Karen Gillan (Nebula), Danai Gurira (Okoye), Josh Brolin (Thanos).

Qui di seguito trovate la sinossi ufficiale diffusa da Disney:

Iron Man, Thor, Hulk egli Avengers si uniscono per combattere ancora il loro più potente nemico: il malvagio Thanos. Il destino del pianeta e dell’umanità non sono mai stati più incerti.
 

Foto: Marvel Studios

Fonte: ScreenRant

© RIPRODUZIONE RISERVATA