Iron Man Avengers

Anche se è difficile crederlo, il tragico sacrificio di Iron Man nel finale di Avengers: Endgame poteva essere evitato. 

Sì, avete capito bene. Thanos avrebbe potuto essere sconfitto dai Vendicatori con uno stratagemma decisamente più semplice. E sebbene Doctor Strange era dell’avviso che ci fosse “un solo modo” per farlo, aveva fatto capolino online tempo addietro, su ScreenRant, una teoria che instillava più di qualche semplice dubbio, ponendo degli interrogativi legittimi in merito. 

A indirizzare scontro finale del film, come sappiamo, c’è un solo e unico obiettivo: impedire al temibile villain di recuperare il Guanto dell’Infinito e schioccare nuovamente le dita. Assistiamo perciò a una staffetta tra gli eroi per allontanare l’oggetto, mentre Scott e Hope pianificano di spostarsi addirittura nel Regno Quantico per riportare le Gemme al loro posto, proprio durante la battaglia. 

Uno scenario decisamente caotico e affastellato, che però avrebbe potuto risolversi in maniera decisamente più agevole facendo ricorso a un’abilità “semplice ma efficace” come i portali di Doctor Strange. Il supereroe interpretato da Benedict Cumberbatch avrebbe infatti potuto scagliare il Guanto in qualche luogo della Terra, oppure le diverse, singole Gemme in luoghi differenti, analogamente a quando aveva allontanato un fiancheggiatore di Thanos spedendo il fedele sodale di quest’ultimo al Polo Nord. 

I conti, in questo senso, sembrano davvero tornare. Così facendo infatti l’oggetto sarebbe stato allontanato dal campo di battaglia, permettendo agli Avengers di far fuori il villain e la sua armata e di neutralizzare lo schiocco. Non è difficile credere che, a quel punto, avrebbero potuto sopravanzare il Titano Pazzo e rovesciarlo con le loro sole forze, specie alla luce della presenza della potentissima Captain Marvel, resa resa inoffensiva da Thanos soltanto grazie alle Gemme.

Nella sceneggiatura di Endgame è però lo stesso Strange a sostenere che ci fosse un solo modo per vincere, per cui dal punto di vista logico lo script di Christopher Markus e Stephen McFeely non fa una grinza. Difficile, però, non lasciarsi sedurre da una supposizione e uno scenario che, di fatto, avrebbero avuto perfettamente senso! 

Doctor Strange
Doctor Strange

Arrivato nelle sale nel 2019, ricordiamo che Avengers: Endgame è diventato in poco tempo il maggior incasso nella storia del cinema, superando Avatar di James Cameron. Nel marzo del 2021, tuttavia, il kolossal si è ripreso il titolo grazie a una nuova uscita nelle sale cinematografiche cinesi, ottenendo i complimenti dei fratelli Russo.

Nel cast del cinecomic Marvel abbiamo visto Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Evans(Steve Rogers / Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Vedova Nera), Jeremy Renner (Clint Barton / Ronin / Occhio di Falco), Don Cheadle (James “Rhodey” Rhodes / War Machine), Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Brie Larson(Carol Danvers / Capitan Marvel), Karen Gillan (Nebula), Danai Gurira (Okoye), Josh Brolin (Thanos).

Qui di seguito trovate la sinossi ufficiale diffusa da Disney:

L’epico Epico finale della Saga dell’Infinito in una drammatica resa dei conti che vede gli Avengers contro Thanos. Dopo che devastanti Devastanti eventi hanno spazzato via metà della popolazione mondiale e disperso i loro ranghi, gli eroi rimasti lottano per andare avanti, ma devono farlo insieme per ripristinare l’ordine nell’universo e salvare i propri cari.

Se questo articolo vi è piaciuto, allora leggete anche: 

Film Marvel in ordine cronologico: in che ordine guardare film e serie Tv

Serie Marvel in ordine cronologico: ecco come guardare tutte le serie TV del MCU

Avengers: Endgame, esiste un finale alternativo in cui Iron Man non muore [FOTO]

Robert Downey Jr. ha rischiato di non essere Iron Man. Ecco chi avrebbe potuto esserci al suo posto

Foto: Marvel Studios

Fonte: ScreenRant

© RIPRODUZIONE RISERVATA