Vi abbiamo riportato nelle scorse settimana notizie e aggiornamenti sulla presunta faida sul set di Fast & Furious 8 tra Vin Diesel e Dwayne “The Rock” Johnson. Tutto è iniziato quando l’ex-star del wrestling aveva riportato tramite social dei comportamenti a suo avviso scorretti proprio di Diesel, anche produttore del film, ruolo del quale si sarebbe approfittato per ritardare l’arrivo sul set. La Universal ha così cercato di mettere a tacere subito la questione, mentre sempre via social prima The Rock ha “dimenticato” di ringraziare l’attore nel suo post di fine riprese, e poi lo stesso Diesel ha condiviso un live streaming dove elogiava Johnson, annunciando di “rivelare molto presto tutta la verità”. Questione chiusa? In realtà non proprio, perché l’ultimo aggiornamento vorrebbe un possibile plot twist per la faccenda che se confermato avrebbe davvero del genio!

Infatti, un rumor riportato dalla rivista Life & Style declinerebbe l’intera lite a un’interessante mossa di marketing da parte della Universal legata al mondo del Wrestling. In pratica, The Rock ha ancora un contratto all’attivo con la WWE che gli permetterebbe un rientro da professionista in qualsiasi momento. “Casualmente”, il prossimo Wrestlemania 33 (l’evento più importante del settore) si terrà il 2 aprile 2017, giusto 12 giorni prima dell’uscita nelle sale di Fast & Furious 8, previsto per 14 aprile 2017. L’idea, insomma, sarebbe quella di spingere la finta faida fino a Wrestlemania in modo da farla risolvere agli attori sul ring, così da ottimizzare la promozione dell’atteso ottavo capitolo del franchise diretto da F. Gary Gray.

Una mossa di marketing che ricordiamo è al momento una semplicissima supposizione, ma che avrebbe di certo un grosso impatto mediatico, soprattutto per il film.

Fonte: Life&Style

© RIPRODUZIONE RISERVATA