gina carano

Dopo essere stata licenziata da The Mandalorian a causa di alcuni controversi tweet in cui accostava la persecuzione degli ebrei durante l’Olocausto alle tensioni politiche nei confronti dei conservatori negli Stati Uniti, ora Gina Carano ha svelato il primo film che la vede protagonista.

Come riportato da Variety, l’attrice riparte dalla vendetta: è stata scritturata per un thriller dal titolo ancora sconosciuto, ma che racconta la storia di una donna traumatizzata che intraprende una lunga caccia per rintracciare un serial killer noto come White Knuckle. Lo sceneggiatore del progetto è Eric Red, già dietro a The Hitcher e Near Dark, anche scrittore del libro su cui si basa il progetto.

Gina Carano non sarà solo la protagonista del film, ma anche produttrice. Le riprese inizieranno a ottobre in diversi Stati come Tennessee, Utah e Montana. Si tratta come detto del primo film che l’attrice ottiene dopo il turbolento licenziamento da The Mandalorian e non a caso dietro al progetto c’è The Daily Wire, sito Web di notizie di stampo conservatore e società di media fondata nel 2015 dal commentatore politico Ben Shapiro e dal regista Jeremy Boreing.

Il film negli Stati Uniti sarà disponibile solo per i membri della stessa compagnia, che all’indomani dello scandalo era scena in campo per “reclutare” Gina Carano. Lei stessa, dopo la decisione della Lucas Film, si era duramente scagliata contro di loro:

«Non sono l’unica a essere stata vittima di bullismo da parte di questa azienda – ha dichiarato – Potrei raccontare una storia che cambierebbe le cose nei media, ma non posso perché venderei un amico… Tutti hanno paura di perdere il lavoro». Poi aveva aggiunto: «Sai come succede a volte con i pugili, che colpiscono sono alla testa e non al corpo? Mi sento come se la Disney o la Lucasfilm o comunque alcune persone in quella compagnia mi avessero colpito alla testa».

A questo link potete recuperare tutte le dichiarazioni di Gina Carano sull’argomento; nonostante tutto la stessa LucasFilm ha stupito candidando l’attrice agli Emmy Awards come Miglior attrice non protagonista (nomination poi non ottenuta).

Foto: Getty Images

Fonte: Variety  

© RIPRODUZIONE RISERVATA