Cosplay nell’anima. E anche nel nome (d’arte). Giorgia Cosplay (leggi la nostra intervista), all’anagrafe Giorgia Vecchini, è la cosplayer italiana che all’estero conoscono bene: una fama internazionale dovuta a una passione viscerale per una pratica che dalla dimensione nerd è sfociata in un vero e proprio fenomeno popolare. Tra gli alter ego più celebri di Giorgia, la mutante con tre seni di Total Recall (qui tutte le foto), Wonder Woman, nei cui panni ha posato per un servizio fotografico di Vogue, l’arpia Siren di Devilman, che le è valso il primo premio all’edizione d’esordio del World Cosplay Summit, Lara Croft e Malefica (per citarne alcuni).

Un interesse a 360 gradi per tutto ciò che è anime, manga, pop e nerd quello di Giorgia (anche coordinatrice per il quarto anno consecutivo della sezione dedicata – indovinate – ai cosplayer della Milano Games Week), che ora metterà “al servizio” di Best Movie, attraverso il suo blog SUPERCLASSIFICA GIO’, di cui ha pubblicato il primo post a tema Notte dei Super Robot (sotto ne trovate un estratto), e uno spazio sulla nostra rivista, che partirà a gennaio e si dedicherà alla cultura pop concentrandosi sui gadget più curiosi, originali (e da collezione) ispirati a manga e anime.

Benvenuta!

«Mi hanno detto di scrivere di quel che mi è più congeniale e quindi, senza girarci troppo intorno, iniziamo subito col botto: un’utilissima sinossi –onesta, a distanza di 30 anni – circa i super film dei robottoni trasmessi ieri l’altro al cinema, nell’ambito della rassegna, tutta nagaiana, “ Le Notti dei Super Robot”».

Per leggere il post completo, cliccate qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA