All’anagrafe risulta Giorgia Vecchini, ma molti la conoscono come Giorgia Cosplay. Si tratta della cosplayer italiana di fama internazionale (anche noi l’abbiamo intervistata), che per il terzo anno consecutivo ha partecipato alla Games Week (24-26 ottobre), manifestazione dedicata agli appassionati di videogiochi, in qualità di coordinatrice della sezione dedicata a tutti i cosplayer. Intervistata dai nostri colleghi di Youtech, ha espresso il suo parere sull’edizione di quest’anno, dove qualcosa non ha funzionato. «Sono tre anni che partecipo a questa manifestazione occupandomi della parte cosplay e devo dire che sono state edizioni molto diverse tra loro per varie ragioni. (…) Per questa terza edizione eravamo davvero curiosi di capire come si sarebbe assestato l’evento, più che altro perché mancavano grosse novità (…) Alla fine però la chiave di volta dell’evento, ovvero il vero volano per attirare il pubblico, sono stati gli Youtuber (…) personaggi con i loro canali accentrano l’attenzione di migliaia di ragazzini. Ben vengano gli Youtubers, ma stiamo attenti perché in questo modo la fiera perde di vista il suo vero obiettivo».

Per leggere l’intervista completa su Youtech, cliccate qui
Leggi anche: Moviegames: 13 videogiochi cult tratti da film celebri

© RIPRODUZIONE RISERVATA