Alden Ehrenreich in Han Solo: A Star Wars Story

Sembra proprio che lo spin-off dedicato al giovane Han Solo stia facendo acqua da tutte le parti. Il primo passo è stato il licenziamento da parte della Lucasfilm dei due registi Phil Lord e Chris Miller (ora sostituiti da Ron Howard). Nelle ultime ore, però, solo comparsi nuove indiscrezioni che vedrebbero la major scontenta anche della performance del protagonista del film Alden Ehrenreich.

A riportare la notizia è l’Hollywood Reporter, che spiega che i problemi sarebbero cominciati lo scorso maggio, quando la produzione da Londra si è spostata alle Isole Canarie (facendo tappa anche in Italia): la Lucasfilm ha rimpiazzato dapprima il montatore Chris Dickens (Macbeth) con l’Oscar Pietro Scalia, un veterano dei film di Ridley Scott inclusi anche Alien: Covenant e The Martian. Ma non solo, non soddisfatti della performance del protagonista è stato assunto un coach per l’attore. Il sito sottolinea come «Assumere un coach non è insolito, farlo a produzione iniziata da un po’ lo è».

Dopo cinque mesi di riprese, non ci resta che aspettare di scoprire come si evolveranno le cose e se l’arrivo sul set di Ron Howard migliorerà la situazione di Ehrenreich. Noi al solito vi terremo aggiornati.

Vi ricordiamo che l’arrivo dello spin-off nelle sale è previsto per maggio 2018 e vedrà nel cast anche Emilia ClarkeWoody Harrelson (che di recente aveva rivelato qualche nuovo dettaglio sul suo personaggio), Donald GloverThandie Newton, Phoebe Waller-Bridge e Joonas Suotamo (sarà Chewbacca).

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA