Wonder Woman / James Cameron

Mentre critici e spettatori si esaltavano per Wonder Woman di Patty Jenkins, l’insospettabile James Cameron accusava invece il cinecomic di essere un passo indietro in quanto a rappresentazione delle donne sul grande schermo.

E da allora, credeteci, il nostro non ha affatto cambiato idea, anzi! Ha ribadito il cineasta durante una recente intervista, rincarando ulteriormente la dose: «Sì, rimango della mia opinione. Voglio dire, lei era Miss Israele, e nel film indossa questo costume molto succinto. È assolutamente magnifica. Per me, questo non significa essere innovativi. Negli anni ’60 quelle cose le faceva Raquel Welch. Il mio discorso si inseriva in un contesto in cui spiegavo che Sarah Connor – creata da Linda [Hamilton] nel 1991 – era, se non avanti rispetto il tempo, almeno una cosa nuova per quegli anni. Linda era fantastica. Non era solo trattata come un oggetto sessuale. Non c’era nulla di sessuale nel suo personaggio. Aveva rabbia, volontà, determinazione. Lei era pazza, era complicata. […] Quindi, per quanto io applauda Patty per aver girato il film e Hollywood per “aver permesso” che una donna dirigesse un blockbuster, non penso ci sia nulla di innovativo in Wonder Woman. Penso che sia un buon film. Punto».

Ha proseguito Cameron, parlando delle reazioni suscitate dai suoi commenti: «Sono certamente rimasto shockato che i miei commenti siano stati considerati controversi. Per me era una cosa ovvia. Penso solo che Hollywood non sappia come trattare le donne nei franchise commerciali. Il momento in cui devono fare un grande film commerciale d’azione, pensano di doversi rivolgere ai 18enni maschi o ai 14enni maschi. Guarda, magari poteva essere un’osservazione semplicistica la mia, e non me ne pento, ma aggiungo un piccolo dettaglio: mi piace il fatto che sessualmente, lei abbia avuto la meglio sul personaggio maschile. Ho pensato fosse divertente».

Il cineasta, ricordiamo, è attualmente alle prese coi suoi sequel di Avatar, di cui è arrivata la prima immagine proprio poche ore fa.

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film