Archiviato il (già ampliamente discusso) problema delle fotografie rubate, Jennifer Lawrence è tornata a parlare di un argomento che tanto le sta a cuore: la lotta alle diete folli. L’attrice, ora al picco della sua popolarità, era già stata famosa in passato anche per questa polemica. «Nel mondo dello spettacolo vengo considerata obesa» aveva detto la bella Jen, affermazione che ha fatto sobbalzare i più. Come si fa a pensare una cosa simile?

Se non fosse per motivi di script (per Hunger Games e le sue tutine è strettamente necessario un fisico tonico), l’attrice premio Oscar sarebbe totalmente contraria alle diete, soprattutto a quelle che imperversano nel dorato mondo dello spettacolo. C’è chi mangia solo cinque bocconi al giorno (Victoria Beckam), chi 12 tazze di the verde e poco più (Kendall Jenner) e chi ha rinunciato al glutine per scelta e non necessità (Gwyneth Paltrow).
A proposito di quest’ultima moda, che nel mondo è ormai piuttosto famosa, Jennifer ha fatto un commento al vetriolo: «la finta celiachia è il nuovo disordine alimentare considerato cool». Avrà ragione?
Quelli di Vanity Fair, che l’hanno recentemente intervistata, giurano che l’attrice sia anche anti-vegana, tanto che all’incontro si era presentata piena di un’abbondante colazione fatta di spaghetti con polpette.

Cosa ne pensa quindi Jennifer della magrezza a tutti i costi? «Ognuno è come dovrebbe essere. C’è un famoso motto di  Kate Moss che dice “niente è più gustoso di un corpo magro”. Beh, io potrei dirle molte cose che sono davvero meglio: pane, patate… Una bistecca di Philadelphia con patatine».

Fonte: etonline

© RIPRODUZIONE RISERVATA