È da un po’ di tempo che a Kevin Feige viene chiesto quando vedremo finalmente Thanos in un ruolo da protagonista in un film Marvel. Sinora il villain si è ritagliato solo un cameo nella scena post-credit di The Avengers e uno – più allargato – in Guardiani della galassia, negli States uscito lo scorso weekend e in Italia atteso il 22 ottobre. Il numero uno della Casa delle idee ha sempre risposto da far suo, sibillino com’è. Ma cosa ne pensa Josh Brolin, ossia colui che lo interpreta nel film di James Gunn?

Intervistato da IGN, l’attore ha svelato qualche dettaglio più preciso sul futuro del Titano nell’universo Marvel. L’attore ha firmato un contratto multiplo con gli Studios, e il progetto lo ha elettrizzato fin da subito: «Ero nel bel mezzo della produzione di Everest quando ho detto sì. Ero più concentrato su Thanos che su quel film… E al Comic-Con quando sono salito sul palco ho improvvisato, ma mi sono sentito parte della famiglia e sono riuscito a capire di più il mio personaggio». Sebbene non sappia ancora con esattezza come la Marvel abbia intenzione di sviluppare l’arco narrativo del personaggio, Brolin si è fatto un’idea: «Sono a conoscenze di almeno una delle sue prossime comparsate (Guardiani della galassia 2?). Mentre ce ne sono altre due di cui non so nulla».

Escluso il primo capitolo dei Guardiani, dunque, dovrebbero essere tre i film in cui Thanos farà capolino. Impossibile che la Marvel non abbia un piano preciso per lui: queste pillole sono il preludio per qualcosa di più grande, e dato che la major ha organizzato il suo calendario sino al 2019, il tempo per preparare tutto c’è.

Leggi anche: Joss Whedon annuncia la fine delle riprese di Avengers: Age of Ultron

Fonte: IGN

© RIPRODUZIONE RISERVATA