Dopo il successo de Il re leone 3D e la grande attesa in tutto il mondo per le riedizioni tridimensionali di Titanic 3D (guarda il trailer italiano e le foto) e La bella e la bestia (guarda il trailer e la photogallery), un altro cult potrebbe tornare sul grande schermo in 3D. Si tratta di Jurassik Park. Il film del 1993, diretto da Steven Spielberg, e appena approdato anche in Italia in edizione Blu-ray, potrebbe infatti essere oggetto di una re-release 3D come annuncia la produttrice Kathleen Kennedy in un’intervista al sito Collider. La Kennedy, che ha curato insieme a Spielberg la produzione di molti dei suoi successi (dai tempi di Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta fino a Le avventure di Tintin: il segreto dell’Unicorno e il film in arrivo il 20 gennaio in Italia War Horse, durante la promozione del quale è stata rilasciata l’intervista), ha infatti rivelato che lei e il regista sono stati contattati da Universal per un’eventuale conversione, che si verificherà in base alla disponibilità dell’autore, che dovrà destreggiarsi tra gli impegni per cui è già all’opera. Tra i quali il sequel di Tintin: uno script del secondo capitolo dovrebbe essere pronto tra febbraio e marzo in vista di un’uscita prevista tra l’inverno 2014 e l’estate 2015, come rivela nell’intervista la stessa Kennedy. La produttrice, che non è una sostenitrice delle  conversioni, si è tuttavia detta favorevole a quella di Jurassic Park. «Non sempre i film si prestano a tale lavoro, ma Jurassic Park ha un buon potenziale. Inoltre la conversione ha un senso solo con il coinvolgimento del regista del film, altrimenti diventerebbe solo un esercizio tecnologico privo di senso».
In attesa di maggiori dettagli sullo sviluppo di Jurassik Park 3D, sembra invece più concreta la possibilità di un quarto capitolo della saga, che in realtà non era partita per essere un franchise. Dopo le anticipazioni di Spielberg, infatti, anche Kathleen Kennedy ribadisce che una sceneggiatura è in via di sviluppo, ma assicura che il film verrà fatto solo se effettivamente si troverà una storia per la quale ne valga effettivamente la pena.

Ecco una gallery del primo film:

(Fonte: Collider)

© RIPRODUZIONE RISERVATA