Quante nuove scene extra sono state girate per la Justice League Snyder Cut? Lo scopriremo con certezza il 18 marzo su HBO Max, ma intanto la produttrice Deborah Snyder, moglie del regista Zack Snyder, ha rilasciato dichiarazioni piuttosto deludenti per i fan.

La nuova versione di Snyder aggiunge quasi due ore di spettacolo a quella precedente che era stata presa in mano e terminata da Joss Whedon: la director’s cut è lunga circa quattro ore. Da quando la Warner Bros. ha annunciato per la prima volta che avrebbe permesso a Zack Snyder di finire come voleva Justice League, però, i fan si sono chiesti quanto avrebbero pesato nel film finale le nuove scene riprese a posteriori. 

A quanto pare, molto poco: durante un’intervista al podcast LightCast, Deborah Snyder ha affermato che è stata girata solo una scena completamente nuova: «La gente continuava a pensare che avessimo girato molte più scene, ma io dico: abbiamo girato letteralmente una scena aggiuntiva. Ho girato tre giorni. Questo è tutto. Questo è ciò che abbiamo catturato».

Considerato il trailer finale da poco rilasciato, dovrebbe trattarsi della scena che vede l’apparizione del Joker di Jared Leto: Snyder ha già ammesso che quel cameo non faceva parte del piano originale. Ben Affleck, Ezra Miller e Amber Heard hanno tutti partecipato alle riprese di questa scena, ma Deborah Snyder ha rivelato che Miller ha dovuto girare le sue scene da un palcoscenico nel Regno Unito dove era impegnato a girare Animali fantastici 3: «È stato strano: gli abbiamo sparato a distanza», racconta la produttrice. «Avevamo un green screen ed eravamo in collegamento anche con Zoom».

Tutto il resto del materiale inedito di Justice League Snyder Cut arriva dunque dalle riprese già effettuate nel 2017 e dagli effetti visivi: il regista e la sua troupe hanno dunque realizzato nuove scene, o le hanno integrate con le esistenti, interamente in CGI. Non è stato certo un lavoro veloce: «Gli effetti visivi di questi film di supereroi sono pesantissimi: abbiamo dovuto fare, in sei mesi, circa 2.650 riprese con effetti visivi». Il risultato, però, rende giustizia alla visione di Snyder: «Volevamo tornare all’intenzione originale di Zack e abbiamo dovuto ricostruire quei modelli di personaggi».

Fonte: The Playlist

Foto: MovieStills

© RIPRODUZIONE RISERVATA