Le due locandine de L’ora nera pubblicate per il mercato americano non lasciano dubbi sul genere apocalittico del film. In un’inedita ambientazione moscovita Chris Gorak giovane e promettente regista (già art director di molti successi e cult cinematografici come Fight Club e L’uomo che non c’era) porta sullo schermo, alla sua seconda regia (ha debuttato con il thriller uscito in Italia solo per l’home-video Right at Your Door) una catastrofica e devastante invasione aliena del pianeta Terra. Protagonisti loro malgrado cinque giovani turisti americani, che dopo aver scelto la capitale russa per una vacanza all’insegna del glamour e dello spasso, intrappolati nella città in seguito a un misterioso e violentissimo attacco extraterrestre dal cielo, si troveranno costretti ad affrontare una terribile lotta per difendere la propria vita.

I cinque interpreti ‘gringos’ de L’ora nera sono: Max Minghella (figlio del regista anglo-italiano scomparso prematuramante nel  2008 premio oscar per Il paziente inglese – adesso sugli schermi Usa con Le idi di marzo), Joel Kinnaman l’attore svedese-americano che sarà presto al cinema nel remake americano Millennium: Uomini che odiano le donne, Olivia Thirlby (vista in Juno di Jason Reitman), Rachael Taylor (Dr. Lucy Fields nella serie tv Grey’s Anatomy) e l’attore californiano Emile Hirsch protagonista di Venuto al mondo il nuovo film di Sergio Castellitto in lavorazione a Roma.

Guarda le due impressionanti locandine americane de L’ora nera:

(Fonte poster: impawards.com)

Guarda l’agghiacciante poster italiano e l’apocalittica locandina per il mercato russo

Guarda il trailer italiano, le foto e i concept art del film

Guarda la photogallery del film

© RIPRODUZIONE RISERVATA