Lindsay Lohan è entrata in carcere, ma stavolta non è un film. La “ragazza interrotta” non ha mai condotto una vita virtuosa e tranquilla e dopo varie vicissitudini ecco che stavolta la condanna di due settimane fa, ottenuta per non aver rispettato il periodo di rieducazione a cui era stata sottoposta per la precedente condanna per guida in stato di ebbrezza, ha la sua conclusione con l’ingresso in prigione.

Tuttavia la Loahn, come ci annuncia il sito Tmz, che ha seguito le fasi salienti del suo arrivo in prigione, potrebbe farla franca anche questa volta, infatti, a causa del sovraffollamento delle carceri americane, la sua pena potrebbe essere ridotta da 3 mesi a 23 giorni.

Chissà che, dopo questa esperienza, seppur breve, finalmente non decida di mettere la testa a posto… In fondo gli impegni lavorativi non le mancano: la vedremo infatti nel pulp Machete nei panni di una suora e poi nei panni di una pornostar in Inferno, il biopic su Linda Lovelace. (Foto Kikapress)

© RIPRODUZIONE RISERVATA