Eravamo in attesa di avere notizie su Lo Hobbit, il nuovo film fantasy basato sull’omonimo romanzo di J.R.R. Tolkien che, dopo l’abbandono di Guillermo Del Toro, era rimasto senza regista: come vi avevamo anticipato, in cima alla lista c’erano i nomi di Peter Jackson, che ha diretto la pluripremiata saga del Signore degli Anelli, e del suo pupillo Neill Blomkamp, il regista sudafricano di District 9 (prodotto da Jackson stesso). Ora, come riporta Slashfilm, sembra proprio di poter escludere il giovane Blomkamp (nella foto), che ha dichiarato di non avere intenzione di partecipare a Lo Hobbit. L’agenzia che lo rappresenta, la WME, ha fatto sapere che Blomkamp è impegnato in un progetto diverso, un film fantascientifico indipendente dal titolo Elysium, prodotto con l’aiuto della Media Rights Capital. «È una storia originale», ha dichiarato il regista, «ambientata su un altro pianeta. È violenta, molto violenta, ma piena di speranza. Sarà ambientata nel futuro, tra 150 anni, e sono indeciso tra due città». Il titolo Elyseum allude ai Campi Elisi, ovvero il corrispettivo del Paradiso nella mitologia romana, ma ancora non sappiamo quale sia il collegamento tra spunto mitologico e fantascienza. Sul versante fantasy delle avventure del piccolo Hobbit, invece, cala di nuovo la nebbia: mentre in Nuova Zelanda proseguono i lavori di costruzione del set, la produzione è di nuovo a caccia del regista. Sarà Peter Jackson a tornare dietro la macchina da presa dell’adattamento del libro di Tolkien, o comparirà qualche nuovo nome a sorpresa? Staremo a vedere…

© RIPRODUZIONE RISERVATA