Record di incassi per Harry Potter e i Doni della Morte – parte 2: in sole due settimane l’ultimo capitolo della saga ha superato i 900 milioni di dollari di incasso mondiale (di cui oltre 291 milioni solo negli USA e 19,1 in Italia), battendo il colosso Avatar di James Cameron che aveva impiegato 18 giorni per raggiungere lo stesso risultato, ed è sulla retta via per diventare il secondo film del 2011, dopo Pirati dei Caraibi – Oltre i Confini del Mare, ad aver superato il miliardo di dollari. Ci sono anche buone possibilità che il film riesca a superare il primo Harry Potter (il maghetto era alle prese con la pietra filosofale), che fino ad ora detiene il primato di incassi tra tutti e otto i film con un totale di 974 milioni. Ma per paragonare i risultati finali dovremo attendere il termine della proiezione al cinema. Cifre da record comunque per ciascun capitolo della serie, che ha incassato rispettivamente per il secondo episodio (Harry Potter e La Camera dei Segreti) $878,979,634, per il terzo (Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban) $796,688,549, per il quarto (Harry Potter e il Calice di Fuoco) $896,911,078, per il quinto (Harry Potter e L’Ordine della Fenice) $939,885,929, per il sesto ( Harry Potter e il Principe Mezzosangue) $934,416,487 e per la prima parte del settimo (Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1) $955,417,476 in tutto il mondo. Harry Potter e i Doni della Morte – parte 2 si trova già al 19esimo posto della classifica di incassi record di tutti i tempi, ma siamo pronti a scommettere che questa non sarà la sua posizione definitiva tra qualche settimana….

(Fonte: BoxOfficeMojo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA