Peter Weller, il protagonista del Robocop di Paul Verhoeven, un po’ di tempo fa aveva detto: «Quel film è inimitabile». José Padilha, però, non è uno che si lascia intimidire e il 6 febbraio 2014 nelle nostre sale arriverà il suo RoboCop, con Joel Kinnaman nei panni che furono di Weller. Non un remake, ma un reboot, ossia un rilancio della saga. Che sia un RoboCop restaurato lo si nota in primo luogo dall’armatura, di un nero lucido e molto più snella di quella originale. Ma anche la storia ha le sue modifiche: Alex Murphy, infatti, non rimane vittima di una violentissima sparatoria, ma di un’esplosione che lo riduce in fin di vita. Quindi la OmniCorp, industria leader nelle strutture di difesa, interverrà per trasformarlo nel cyborg che tutti conosciamo. Il tema di fondo, però, resta invariato: c’è ancora un uomo dietro la macchina? Per gli scienziati dell’organizzazione di Detroit no, ma saranno proprio i ricordi a tenere viva l’anima di Murphy.

Dopo il trailer internazionale, ora è stato diffuso online anche il teaser italiano, che trovate qui sotto, accompagnato da due nuove immagini del film in alta definizione. Le potete vedere in cima alla photogallery:

© RIPRODUZIONE RISERVATA