i vincitori dei razzie awards 2021

Domani sera va in scena la grande Notte degli Oscar 2021: film come Nomadland, Minari, Sound of Metal e altri si contenderanno le ambitissime statuette nell’annata di cinema più strana di sempre. In attesa di scoprire quali sono stati i migliori, però, si è già tenuta la “premiazione” dei peggiori: svelati i vincitori dei Razzie Awards 2021.

Assegnati dai membri della Golden Raspberry Foundation, i Razzie non sono esattamente i premi più ambiti del settore. Nel corso degli anni hanno assegnato le proprie personali statuette a numerosi film che forse meritavano davvero quel riconoscimento, ma hanno preso anche qualche cantonata che la storia del cinema non ha mancato di smentire. Un esempio su tutti? La candidatura di Stanley Kubrick per la peggior regia di Shining

Anche quest’anno ci sono film contemporaneamente candidato tra i migliori degli Oscar e i peggiori dei Razzie. Uno è Borat – Seguito di film cinema, che domani sera potrebbe trionfare per la Miglior Attrice Non Protagonista a Maria Bakalova o per la Miglior Sceneggiatura, ma dalla notte dei Razzie si è portato già a casa 2 “premi”. Ancora più assurda la situazione di Glenn Close, candidata sia agli Oscar che ai Razzie come attrice non protagonista per il film Elegia Americana di Ron Howard. Tra gli altri film candidati, c’è un po’ di Italia “grazie” all’attore Michele Marrone, protagonista di 365 Giorni.  

Detto questo, questi sono tutti i nominati e i vincitori (in grassetto) dei Razzie Awards 2021:

PEGGIOR FILM

  • 365 giorni
  • Absolute Proof
  • Dolittle
  • Fantasy Island
  • Music

PEGGIOR REGISTA

  • Barbara Białowąs and Tomasz Mandes – 365 Giorni
  • Charles Band – I 3 film di Barbie & Kendra
  • Stephen Gaghan – Dolittle
  • Ron Howard – Elegia Americana
  • Sia – Music

PEGGIOR ATTORE

  • Robert Downey Jr. – Dolittle
  • Mike Lindell – Absolute Proof
  • Michele Morrone – 365 giorni
  • Adam Sandler – Hubie Halloween
  • David Spade – La Missy sbagliata

PEGGIOR ATTRICE

  • Anne Hathaway – Il suo ultimo desiderio e Le streghe
  • Katie Holmes – The Boy – La maledizione di Brahms  e The Secret – La forza di sognare
  • Kate Hudson – Music
  • Lauren Lapkus – La Missy sbagliata
  • Anna-Maria Sieklucka – 365 giorni

PEGGIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

  • Chevy Chase – The Very Excellent Mr. Dundee
  • Rudy Giuliani – Borat – Seguito di film cinema
  • Shia LaBeouf – The Tax Collector
  • Arnold Schwarzenegger – The Iron Mask
  • Bruce Willis – Breach, Hard Kill e Survive the Night

PEGGIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

  • Glenn Close – Elegia americana
  • Lucy Hale – Fantasy Island
  • Maggie Q – Fantasy Island
  • Kristen Wiig – Wonder Woman 1984
  • Maddie Ziegler – Music

PEGGIOR COPPIA

  • Rudy Giuliani e la zip dei pantaloni in Borat – Seguito di film cinema
  • Robert Downey Jr. ed il suo accento “gallese” poco convincente in Dolittle
  • Harrison Ford e il cane in CGI totalmente falso in Il richiamo della foresta 
  • Lauren Lapkus e David Spade in La Missy sbagliata 
  • Adam Sandler e la sua stridente voce da sempliciotto in Hubie Halloween

PEGGIOR SCENEGGIATURA

  • 365 giorni 
  • I 3 film di Barbie & Kendra
  • Dolittle
  • Fantasy Island
  • Elegia Americana

PEGGIOR PREQUEL REMAKE, RIP-OFF O SEQUEL

  • 365 giorni
  • Dolittle
  • Fantasy Island
  • Hubie Halloween
  • Wonder Woman 1984

Special Governors’ Award per il peggior anno di sempre al 2020

Siete d’accordo con i premi?

Foto: Warner Bros / Universal / Netflix

© RIPRODUZIONE RISERVATA