Dopo tanto dire, il futuro dei cinecomic di casa Sony sembrava molto in dubbio. Oggi, a diradare le nuvole, è arrivato il comunicato ufficiale della compagnia con le release di tre dei suoi film più attesi: Sinistri Sei, Uncharted e The Amazing Spider-Man 3.
Prima di cominciare a gioire, va detto che il terzo capitolo dedicato al reebot di Peter Parker non vedrà la luce prima del 2018. Dopo incassi al botteghino non certo spettacolari e l’abbandono di Roberto Orci, è piuttosto ragionevole che la Sony si prenda del tempo per lavorare su Spider-Man, in particolar modo sulla sceneggiatura. Il nostro supereroe di quartiere quindi ritarderà di due anni, cominciamo a farci l’abitudine.

Notizie migliori invece per i Sinistri Sei e Uncharted. Il primo, dedicato ai villani dell’universo Marvel, approderà in sala l’11 novembre 2016. Inizialmente il film scritto e diretto da Drew Goddard doveva debuttare addirittura dopo il quarto capitolo dell’Uomo Ragno, ma tutti gli stravolgimenti di casa Sony hanno costretto ad accelerare i tempi di distribuzione.
Sempre travagliato è stato anche il percorso di Uncharted, adattamento cinematografico del famoso videogame: prima doveva essere diretto da David O. Russell, poi Neal Burger, infine è stato Seth Gordon a mettersi dietro la macchina da presa. Il film prende il posto di The Amazing Spider-Man 3 ed uscirà quindi il 10 giugno 2016.

Fonte: collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA