Mancano solo 15 giorni all’arrivo in sala del film più atteso dell’anno e le conferenze stampa di rito inziano a popolare di commenti e dichiarazioni la Rete e la carta stampata. Per presentare Eclipse (in sala il 30 giugno) il cast ha già incontrato la stampa americana nei giorni scorsi (vedi i video della conferenza stampa losangelina) e si prepara a sbarcare anche in Italia (per l’evento di Roma del 17 giugno). E se i fan e i giornalisti italiani avranno tra le loro grinfie “solo” due delle giovani star protagoniste della Twilight Saga: Taylor Lautner e Kristen Stewart, in America anche Robert Pattinson ha partecipato agli incontri.

Ieri Repubblica ha pubblicato un articolo con alcune dichiarazioni dell’attore che, tra le varie cose, ha raccontato di essere contento di partecipare al quarto capitolo della saga Breaking Dawn (che sarà diviso in due film), ma di voler fare film diversi e “non restare sempre nello stesso genere e personaggio”. Un proposito che l’attore londinese ha già messo in pratica in questi mesi partecipando al drammatico Remember Me (uscito lo scorso 26 marzo), in cui interpreta un giovane ribelle e tormentato, al “letterario” Bel Ami, ispirato al più celebre dei romanzi di Guy de Maupassant (ora in fase di post produzione) e al drammatico Water for Elephants (ancora sul set).

Il recente e repentino successo, che ora lo costringe a viaggiare scortato da bodyguards e a vedersela con paparazzi nascosti dietro ogni angolo e fan adoranti, però non sembra averlo cambiato: «Ho lo stesso stile di vita che avevo prima, quando facevo giri in bicletta a consegnare  i giornali all’alba», ha raccontato ai giornalisti.

Un bravo ragazzo umile e coi piedi per terra quindi, che per di più ammette di sentirsi all’antica (un transfert col suo vampiro centenario?!) e modello per le nuove generazioni: «Ho l’impressione che più passano gli anni più divento all’antica, e mi piace sapere di poter avere un’influenza positiva sui ragazzini e fare un film che proponga buone virtù». Davvero un vampiro d’altri tempi… (Foto Kikapress)




© RIPRODUZIONE RISERVATA