Dopo il successo di A-Team, le voci sul quarto capitolo di Mission Impossible, il remake di Karate Kid e del suo possibile sequel, si capisce che ad Hollywood abbiano deciso di puntare sugli anni ’80.

Come riportato da un blogger del Los Angeles Times, sarebbero confermate le voci secondo cui la trasposizione cinematografica della serie tv Un giustiziere a New York (in originale, The Equalizer) si farà e il protagonista potrebbe essere niente meno che Russel Crowe (che dopo Robin Hood, vedremo prossimamente nei panni di un uomo impegnato a difendere la moglie accusata di omicidio in The Next Three Days di Paul Haggis, attualmente in fase di post-produzione)

Un giustiziere a New York è andato in onda negli Stati Uniti sulla CBS dal 1985 al 1989 per quattro stagioni e in Italia dal 1988. Il protagonista era Robert McCall, interpretato da Edward Woodward, un agente segreto che voleva espiare un passato violento e pericoloso mettendo a disposizione della gente comune le sue capacità, offrendo protezione e servizi investigativi.

Il progetto del film da tempo era nel cantiere della Weinstein Co. ma nulla era mai stato definito, adesso, forse grazie al successo del film A-Team, la Escape Artists ha deciso di produrre la pellicola insieme a Mace Neufeld (Invictus) e Alex Siskin (Mr. Deeds). Al momento non si conosce il nome del regista né si hanno ulteriori informazioni sulla sceneggiatura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA